NEWS: Conservazione digitale delle fatture elettroniche e dei registri IVA 2016

La recente Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n.46/E del 10 aprile 2017 ha fornito gli attesi  chiarimenti in merito al termine entro il quale effettuare i processi di conservazione digitale delle fatture elettroniche e dei registi IVA relativi all’anno 2016.

Sul punto l’Agenzia specifica che il termine del “terzo mese successivo al termine di presentazione delle dichiarazioni annuali …, in un’ottica di semplificazione e uniformità del sistema”, va individuato con riferimento al termine di presentazione delle dichiarazioni dei redditi.

Difatti vengono disattese le ipotesi di adempiere ai suddetti obblighi a fine maggio prossimo a seguito dell’anticipazione, rispetto al passato, del termine di presentazione della dichiarazione annuale IVA al 28/02 per il 2016 e al 30/04 a regime.

Nella citata Risoluzione l’Agenzia afferma che:

“il termine di riferimento per procedere alla conservazione di tutti i documenti informatici coincide con il termine per la presentazione della dichiarazione annuale dei redditi, termine valido anche per i documenti rilevanti ai fini dell’imposta sul valore aggiunto, ancorché a partire dal periodo d’imposta 2017 i termini di presentazione delle dichiarazioni rilevanti ai fini delle imposte sui redditi e dell’IVA siano disallineati”.

Pertanto, le scadenze restano invariate rispetto allo scorso anno e i processi dovranno essere effettuati entro il 02 gennaio 2018.

UA-30845888-1